Testardo, come un frigorifero

In una città frenetica, la velocità e la fretta rischiano di centrifugare sentimenti, pensieri e vite. Commessi stressati, clienti lunatici, giornalisti invadenti, un frigorifero provvidenziale e testardo, una donna probabilmente fantastica, Gianni e Zac (il suo amato cane) si incontrano e si scontrano nel gioco vorticoso e bizzarro della vita.

Finché non arriva quel leggero e costante tremolio.
E’ un terremoto. Di quelli violenti, devastanti.
E’ un terremoto, o forse due.
Gianni e Zac restano sepolti sotto un cumolo di macerie, ancora vivi.
Possono respirare, pensare, riflettere.
Riprendersi il loro tempo, almeno così credono.

Sarà un cambiamento totale, che obbligherà a guardare le cose in modo disperato, diverso, lucido. Secondo una prospettiva che Ernesto, capo della squadra di soccorso, ha poco tempo per osservare. Ma, forse, quanto basta.

Testardo, come un frigorifero

€ 10,00Prezzo